AGROBIODIVERSITA’ ALPINA: GELSO PLURISECOLARE IN VALTELLINA

00b64c30-5ca4-4833-87e1-28be17b0cb00

Foto @ Serena Bracchi

Di recente, abbiamo saputo dalla Scuola Ambulante di Agricoltura Sostenibile dell’esistenza di un gelso plurisecolare a Ponte in Valtellina.

Nella comunicazione si legge:

Il valore storico della pianta è data dal ruolo di testimonianza vivente della passata importanza che la bachicoltura ha rivestito nell’economia locale. La particolarità della forma della chioma deriva dalle ripetute potature intensive a capitozzo che hanno portato alla generazione di numerosi getti irregolari in corrispondenza dei tagli. Tale sistema di potatura ha indotto lo sviluppo di una prima impalcatura che culmina con le caratteristiche “teste di moro” sulle quali si sviluppano i rami giovani impiegati per l’alimentazione dei bachi. La potatura di produzione del fogliame veniva eseguita con criteri vari conseguenti ai sistemi di allevamento locali, ma generalmente consisteva in un semplice taglio netto e rasente al tronco, o alla “testa di moro”, dei rami frondosi. Superati i primi anni di vita della pianta nei quali non si raccoglievano le foglie per favorirne lo sviluppo strutturale, nei successivi anni la produzione si ripeteva in tutta la stagione vegetativa, in relazione ovviamente ai diversi fattori quali andamento climatico, fertilità del terreno, età delle pianta.

Il monumentale albero, che la gente del paese conosce come il “muruné”, è stato sottoposto ad un  check up promosso dalla Scuola Ambulante di Agricoltura Sostenibile il 13 febbraio 2016 in collaborazione con lo Studio di Arboricoltura di Giussano (MB) e grazie al contributo di Andrea Pellegatta e Claudio Ceconi, arboricoltori professionisti.

In quell’occasione è stato prelevato anche del materia biologico derivante dalla potatura che verrà riprodotto per talea. Nuovi esemplari della pianta (un centinaio circa) saranno resi disponibili il prossimo anno per essere piantumati, come simbolo della tutela e della valorizzazione dell’agrobiodiversità alpina, a cura della stessa Scuola ambulante di Agricoltura sostenibile.

A breve sarà disponibile una relazione tecnica sullo stato di salute del Gelso monumentale di Ponte in Valtellina curata dallo Studio di Arboricoltura di Giussano (MB)


Per maggiori informazioni, si può contattare la scuola Ambulante di Agricoltura Sostenibile         scuolaambulanteagricoltura@gmail.com

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...