ENERGITISMO: RINASCITA DELLA VIA DELLA SETA IN VENETO

Da ottobre 2014, Mercato di Santa Giustina (BL), la cooperativa sociale ONLUS Cantiere della Provvidenza sta sviluppando un partenariato con l’associazione Energitismo.

17_10_gdv_f1_193_1_resize_597_334

Energitismo porta avanti tutta una serie di attivita’ che mirano a valorizzare le eccellenze dell’artigianato del territorio veneto creando sinergie fra professionisti di alto livello per ottenere come risultato delle creazioni speciali e uniche nel loro genere.

In particolare, l’associazione ha dedicato molto tempo ed energie quest’ultimo anno per la ricerca e lo sviluppo della rinascita della via della seta in Veneto. Un ambizioso progetto che nasce dall’incontro tra Giampietro Zonta e Daniela Raccanello dell’azienda orafa novese D’orica e Ilario Tartaglia, studioso di tecniche tessili con telai a mano e antichi tessuti. L’obiettivo e’ quello di ricreare una seta etica 100% italiana per produrre una collezione unica e originale di gioielli in seta e oro.

A tal scopo è stata rimessa in funzione una filanda industriale del 1971 – una macchina per la trattura ovvero per il processo che trasforma il bozzolo in seta grezza – unico esemplare italiano funzionante che permette la sperimentazione, attualmente in uso a Castelfranco Veneto, grazie al prezioso contributo del tecnico esperto Aldo Roncato e dall’ingegnere dell’automazione Salvatore Gullì.

Il progetto e’ stato illustrato da Claudia Bettiol, fondatrice e presidente di Energitismo e dal giornalista e scrittore Alessandro Zaltron nell’ambito di una conferenza stampa ospitata il novembre scorso all’interno del suggestivo spazio espositivo 60 Gobbe a Marostica, ricavato dal recente restauro di un vecchio mulino del ‘400.

“La scorsa estate – spiega la designer di gioielli Daniela Raccanello – ho disegnato una nuova collezione di gioielli ricercando un filato che avesse la stessa preziosità ed eleganza dell’oro. Insieme a mio marito Giampietro abbiamo individuato nella seta la perfetta sinergia con la produzione dei nostri manufatti ma doveva essere una seta Made in Italy per essere in linea con i nostri valori aziendali.”

articoloLeggi articolo
Inoltre, determinanti per la concretizzazione del progetto sono stati i contributi del CRA-API di Padova, centro d’eccellenza, unico in Europa occidentale, nel settore della gelsibachicoltura, di due cooperative sociali agricole trevigiane (Campoverde di Castelfranco Veneto e Ca’ Corniani di Monfumo) e di una una cooperativa sociale bellunese (Cantiere della Provvidenza).

“Ci teniamo a precisare – afferma Giampietro Zonta – che siamo riusciti a ricostruire l’intero ciclo produttivo per rilanciare le nuove produzioni di seta etica 100% italiana. Uso l’aggettivo “etica” perché rispetta e valorizza il lavoro delle cooperative sociali.”

Il primo prototipo è stato presentato di recente a Dubai: sono partiti da Nove come dono di nozze un gioiello in seta e oro e la tradizionale bossa bufona, realizzata dai maestri ceramisti.

“Un ringraziamento speciale – afferma Claudia Bettiol, presidente di Energitismo – va a Silvia Cappellozza, direttrice del CRA-API di Padova, e ai suoi collaboratori, che fin da subito hanno creduto in questo particolare progetto. Sembra un sogno ma questo è quello che accade quando degli imprenditori “illuminati”, dei maestri artigiani e degli artisti uniscono la loro creatività per realizzare raffinate produzioni di altissima qualità.”


Rassegna stampa TV e radio

ANTENNA 3
RETE VENETA servizio TG    Redazionale Orizzonti     Linea Diretta
RADIO VENETO UNO

Rassegna stampa Articoli WEB

IL SOLE 24 ORE     IL FATTO QUOTIDIANO     BASSANO PIU     TRIBUNA ECONOMICA     OSSERVATORIO MADE IN

Articoli Energitismo

Saper fare la seta
– I Tesori dell’Umanità: Silvia Cappellozza, la tecnologia al servizio della bellezza
Eleganti Tessuti realizzati a mano

NEWSLETTER
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...